mapic8.000 esperti provenienti da tutto il mondo hanno potuto assistere alla presentazione del progetto Maximall Pompeii nel corso del Mapic 2017.
L’evento dedicato al settore immobiliare rappresenta un’ottima occasione di crescita e potenziamento del proprio business: ospitando rappresentanti internazionali del settore retail e franchising, ma anche investitori e brand store, il Salone Internazionale dell’Immobiliare permette di avere una visione globale sulle novità per i prossimi anni.

L’edizione numero 22 ha avuto come tema centrale l’avvento della digitalizzazione anche per il settore del retail. Durante le cinque conferenze, si è discusso specialmente dell’O2O, ossia “on-line to off-line”, la connessione quotidiana che ormai collega il mondo fisico al mondo digitale, che riesce ad offrire ai clienti una visione molto più innovativa dei centri commerciali.

All’evento, così come nello stesso progetto del Gruppo IrgenRE, il focus si è incentrato sulle esperienze da vivere all’interno delle aree commerciali, che smetteranno di essere semplici location dove fare shopping. Difatti, anche Maximall Pompeii si pone come obiettivo quello di essere un’esperienza a 360 gradi per i clienti: dai negozi con marchi nazionali ed internazionali alla zona ristoro, fino al parco esterno, i visitatori potranno tastare con mano il futuro dei centri commerciali.

Grazie all’internazionalità dell’evento, il Mapic ha rappresentato per il Gruppo IrgenRE un’importante opportunità; presentare la propria idea ad esponenti provenienti da tutto il mondo, promuovere la crescita del proprio business e scoprire nuovi concept, ha offerto una panoramica interessante e completa della situazione attuale e di quello che potrà essere il nuovo Maximall Pompeii: un successo assicurato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.